Marcatura CE obbligatoria da luglio 2014

A partire dal 1 luglio 2014 è obbligatorio apporre il marchio CE su tutte le componenti in acciaio e alluminio installate o incorporate negli impianti.

La Certificazione secondo la norma EN 1090 si riferisce alla Certificazione di Prodotto e non di sistema, ed è regolata dalla Direttiva 89/106 meglio conosciuta come CPD (ormai abrogata dal Regolamento 305/2011/CPR).

La marcatura CE secondo la EN 1090 è indispensabile all'interno dell'Unione Europea.

È obbligatorio applicare il marchio CE per evidenziare la conformità dei prodotti alle direttive applicabili. Tale applicazione era volontaria già dal 1 dicembre 2010 e diventa obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014.

Il campo di applicazione della EN 1090-1 è molto vasto e comprende componenti in acciaio e in alluminio, utilizzati direttamente nelle opere o incorporati nelle stesse dopo essere stati assemblati (per opere si intendono diversi tipi di strutture, ad esempio: capannoni, intelaiature per edifici residenziali o uffici, ponti in acciaio e calcestruzzo, viadotti, tralicci, stadi, grandi spazi espositivi).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza, offrire servizi in linea con le tue preferenze e raccogliere statistiche sulla navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione